SHARE - Sustainable Hydropower in Alpine Rivers Ecosystems è un progetto che ha coinvolto 5 Paesi europei (Italia, Austria, Slovenia, Germania e Francia) da agosto 2009 a luglio 2012.

Lo scopo del progetto SHARE è sviluppare, testare e promuovere un sistema di supporto alla decisione per conciliare la conservazione degli ecosistemi e le necessità di produzione idroelettrica.

2010-08-03 17-03-36
Diga e bacino di Roseland, Francia
©Philippe Belleudy - University Joseph Fourier Grenoble

Verso un'energia idroelettrica sostenibile

Gli strumenti di SHARE

Le Alpi sono un'enorme fonte di acqua dolce fondamentale per milioni di persone in Europa. Inoltre ospitano numerose specie acquatiche e ripariali spesso endemiche. Inoltre molte attività antropiche sono legate ai corsi d'acqua alpini. Le pressioni su corpi idrici stanno aumentando e i conflitti generati dalle diverse esigenze di utilizzo della risorsa idrica sono evidenti.

SHARE ha sviluppato un sistema di supporto decisionale che considera sia parametri energetici ed economici sia ambientali e paesaggistici, in modo da attivare una nuova generazione di ecoinvestimenti in grado mitigare gli impatti da produzione idroelettrica e garantire la qualità dei corsi d'acqua.

L'approccio è sviluppato usando strumenti scientifici esistenti, adattabili alle normative locali, nazionali e internazionali e testato da una rete di amministratori e portatori di interesse.

SHARE fornisce agli amministratori pubblici e a tutti i portatori d'interesse coinvolti nella gestione dei corsi d'acqua e dell'idroelettrico, strumenti concreti per trovare un equilibrio tra il fabbisogno energetico da produzione idroelettrica e la qualità ambientale dei corpi idrici.

  • Software e strumenti online che prevedono un approccio multi criterio per valutare le differenti alternative di gestione dei corsi d'acqua.
  • Una guida per gli amministratori per rendere più trasparenti e consapevoli le decisioni riguardanti la produzione idroelettrica
  • Database adattati specificatamente sulla regione alpina per individuare le normative di riferimento e le autorità competenti, valutare la vulnerabilità dei corsi d'acqua alpini rispetto agli impianti idroelettrici e definire possibili scenari che prevedono un utilizzo ottimale della risorsa idrica.
  • Un insieme di indicatori e standard di monitoraggio per valutare gli effetti della produzione idroelettrica su corpi idrici e il loro stato ecologico.

Il partenariato

Il progetto

SHARE è supportato e implementato da 13 partners coordinati dal capofila ARPA Valle d'Aosta. Diverse organizzazioni contribuiscono attivamente come osservatori ufficiali.

Tutti i portatori d'interesse coinvolti nella gestione delle risorse idriche possono partecipare e beneficiare dei risultati del progetto come membri del  Comitato Tecnico Permanente.

SHARE è un Progetto Europeo di Cooperazione Alpine Space Program 2007-2013 approvato e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Il progetto è stato attivo a partire da agosto 2009 fino a luglio 2012.