L’ARPA Valle d’Aosta effettua delle valutazioni previsionali teoriche delle emissioni delle sorgenti di campo elettromagnetico attraverso l’elaborazione di simulazioni modellistiche dei livelli di campo elettromagnetico generati in ambiente da antenne radiotelevisive, per telefonia cellulare e servizi vari. Le simulazioni possono essere effettuate sia preventivamente, su una stazione in fase di autorizzazione o di modifica di una esistente, sia in seguito a misure sul campo, utilizzando i dati tecnici forniti dagli operatori degli impianti.

I dati necessari per poter effettuare una corretta simulazione sono:

  • dati radioelettrici: potenza, tipo di antenna, guadagno e diagramma di irradiazione;
  • dati geometrici: altezza dal suolo, azimut e zenit;
  • dati topografici: punto di installazione, presenza di edifici o aree frequentate.

Le valutazioni sono svolte utilizzando software previsionali specifici che si basano su opportuni algoritmi di calcolo, per una stima precisa anche di configurazioni complesse delle stazioni radioelettriche. In prima approssimazione, per il singolo impianto, vengono utilizzati fogli di calcolo opportunamente compilati. Le ipotesi su cui si basano i modelli di calcolo sono: emissione della massima potenza disponibile e irradiazione in spazio libero, secondo il modo di propagazione TEM e con assenza di riflessioni, diffrazioni o attenuazioni causate dalle costruzioni o dal terreno circostante. Nella modalità tridimensionale è possibile visualizzare l’ingombro degli edifici e vedere le superfici isocampo proiettate sulle pareti delle costruzioni stesse.
In fase preventiva le simulazioni vengono utilizzate per indirizzare l’espressione del parere di competenza di ARPA: se viene superato il limite di esposizione, il valore di attenzione o l’obiettivo di qualità il parere è negativo; se viene superato il 50% di tali valori il parere è positivo ma da confermare dopo l’esecuzione di misure quando l’impianto sarà attivato; se infine i valori simulati si mantengono ovunque al di sotto del 50 % dei valori di riferimento il parere è positivo.

Simulazione campo elettromagnetico generato da stazioni radiobase nel comune di Aosta

 

superfice isocampo

Figura 1 - Superfici isocampo di campo elettromagnetico a radiofrequenza generato da stazioni radiobase, proiettate sulle pareti degli edifici