L’Indice di Qualità dell’Aria (IQA) è un valutazione sintetica dello stato dell’aria basato sulle concentrazioni dei principali inquinanti presenti in atmosfera (PM10, biossido di azoto (NO2) e ozono(O3).

L'indice è un valore numerico basato sui limiti di legge giornalieri degli inquinanti considerati, per facilitarne la lettura sono stati definiti 5 intervalli corrispondenti ad altrettante classi di giudizio di qualità dell’aria:

Valore IQA Cromatismi Qualità dell'aria
0 - 50   Ottima
50 - 70   Buona
70 - 100   Accettabile
100 - 150   Scadente
> 150   Pessima

Lettura dell'indice:

Le prime tre classi (Ottima, Buona e Accettabile) avvisano che nessun inquinante ha superato i limiti di legge e che quindi non vi sono criticità legate alla qualità dell’aria per il sito considerato. La classe Ottimasegnala che tutti gli inquinanti misurati risiedono sotto la metà del relativo valore limite, indicando quindi una giornata particolarmente buona sotto il punto di vista della qualità dell'aria.

Le classi Mediocre, Scadente e Pessima avvisano che almeno uno dei tre inquinanti considerati ha superato il relativo limite di legge. L'entità del superamento è indicata dall'appartenenza ai diversi intervalli, così da poter identificare situazioni di moderato superamento da altre significativamente più critiche.

In particolare la classe Mediocre indica un superamento pari o inferiore a una volta e mezzo il valore limite.

La classe Scadente indica un superamento compreso tra 1,5 e 2 volte il valore limite.

La classe Pessima indica un superamento superiore al doppio del valore limite.

Un approfondimento sul calcolo dell'Indice è disponibile al seguente link.

Statistiche sui dati misurati

Di seguito si riportano le statistiche sul biennio 2012/2013 dell'Indice di Qualità dell'aria sui dati rilevati ad Aosta e Donnas.

I grafici riportano la distribuzione percentuale delle diverse classi dell'IQA nei punti di Aosta e Donnas. Il valore sopra le colonne indica il numero esatto di giorni ricaduti in quella classe.

Aosta it Donnas it

L'ozono è il principale responsabile nella determinazione dell'Indice (Aosta ~ 70 % - Donnas ~ 75 %), mentre il PM10 ne è causa per la restante percentuale (Aosta ~ 30 % - Donnas ~ 25 %). Il biossido di azoto (NO2) svolge un ruolo marginale nella determinazione dell'indice operando in concausa con il PM10 per circa il 4 % sul totale annuale di Aosta. Nel punto di Donnas l'NO2 non gioca nessun ruolo nella determinazione dell'Indice.