14/07/2017 - In collaborazione con i ricercatori del gruppo di biometeorologia dell'Università di Innsbruck, ARPA Valle d'Aosta ha installato un sistema sperimentale per migliorare le stime del bilancio di CO2 del pascolo alpino di Torgnon, sito di ricerca nell'ambito del monitoraggio degli ecosistemi.

Circa il 25% della CO2 immessa in atmosfera dall'uomo viene riassorbito dagli ecosistemi terrestri. E' quindi essenziale conoscere se questo importantissimo ruolo possa essere influenzato dal cambiamento climatico. La quantificazione della CO2 immagazzinata dal pascolo avviene normalmente mediante la valutazione dei flussi turbolenti tra vegetazione e atmosfera, ma nonostante tale tecnica venga ormai applicata in circa 500 diversi siti distribuiti nel mondo, la topografia complessa del territorio alpino rende tali misure meno accurate in determinate condizioni atmosferiche.

Il sistema sperimentale installato permetterà di studiare in modo più dettagliato i fenomeni (e nello specifico l'avvezione) che portano alla sottostima dei flussi di CO2 presso il pascolo monitorato, con l'obiettivo di migliorarne la stima del bilancio annuale di CO2, ma anche trarre informazioni utili per siti monitorati da altri enti e posti in ambienti simili.

multiplexer

Fig. 1 - Analizzatore di CO2

setup

Fig. 2 - Pascolo di Torgnon, sito presso il quale è stata installata la strumentazione per il monitoraggio, mediante tecniche sperimentali, della CO2