Il polline è l'elemento fecondatore delle Spermatofite, o piante a seme. E’ detto anche microspora e si forma, nel fiore, all’interno delle antere che costituiscono la parte terminale fertile degli stami.

Al momento del rilascio dall’antera il polline è messo in libertà in varie forme: singolarmente (monade), o a coppie (diade) o in aggregazioni multiple (tetradi o poliadi).

I granuli pollinici generalmente hanno forma sferica od ovoidale, hanno un diametro che può oscillare dai 7 µm (es. Myosotis) ai 200 µm (es. alcune Pinacee o Graminacee) ed hanno una parete cellulare che può essere o liscia o può presentare un reticolo, delle verruche o delle gemme.

Si parla di polline anemofilo o entomofilo a seconda che sia trasportato dal vento o dagli insetti. Caratteristica delle piante a diffusione anemofila è l’elevata produzione di granuli pollinici che rappresenta la loro strategia per assicurare la riproduzione. Le specie vegetali di maggior interesse allergologico sono quelle che hanno impollinazione anemofila.

Pinacea

Pinacea

Graminacee

Graminacee

Oleacee (Frassino)

Oleacee (Frassino)

Plantaginacee (Lanciola)

Plantaginacee (Lanciola)

Betullacee (Betulla)

Betullacee (Betulla)

Polline di Acero

Polline di Acero

Polline di Rododendro

Polline di Rododendro

Composite (Artemsia)

Composite (Artemisia)