Habitat

É originario della penisola balcanica (Albania - Grecia settentrionale) ed ha una larga diffusione in tutta le regioni italiane, sino ad una altitudine di 1200 metri.

L'Ippocastano viene utilizzato in parchi, giardini e viali dove, con la sua imponenza, crea vaste zone d'ombra.

Sopporta le basse temperature e si adatta a molti tipi di terreno, ma non tollera siccità, salinità e alti livelli di inquinamento atmosferico tanto che, a tali stress, reagisce con arrossamenti fogliari più o meno estesi.

Foglie

Sono caduche, composte da 5/7 lamine fogliari con margine seghettato. Il colore è verde scuro nella pagina superiore ed un verde più chiaro in quella inferiore.

Fiori

I fiori (2-2,5 cm) sono bianchi con una sfumatura gialla alla base, sono riuniti in pannocchie lunghe circa 25/30 cm. (Foto 2).

Fioritura

Maggio

Frutti

I frutti (3-6 cm) sono di colore verde chiaro, ricoperti da molti aculei, raggiungono la maturazione in settembre-ottobre ed aprendosi, lasciano fuoriuscire da 1 a 3 semi di colore marrone brillante somiglianti alle castagne.

Portamento

Il suo portamento è maestoso ed elegante: raggiunge i 25-30 metri di altezza ,con una chioma di 8-10 metri di diametro (Foto 3).

 

Galleria fotografica

foto1 polline ippocastano
Foto 1 - Polline di ippocastano visto al microscopio ottico. Le dimensioni dei pollini variano da 10 a 100 µm (il µm è la millesima parte del mm) 
foto2 fiore ippocastano
Foto 2 - Fiore di ippocastano 
foto3 ippocastano
Foto 3 - Albero di Ippocastano fotografato in Viale della Pace ad Aosta nel mese di maggio 

Pollini e spore

pollini banner

Qualità dell'aria

newsqasuhomearpa

Radiazione solare

 mappa180621 SCRITTA

Uso delle biomasse

bannerprepair

Progetti europei

greta A1
logo tourscience logo prepair GIF
Progetto bb clean  Progetto climaera
spare asp programme logo positive cmyk with erdf final PREV RISK

SNPA

logo SNPA COL