28 giugno 2024 - Si è appena concluso l’anno scolastico 2023/2024, che ha visto un crescente numero di classi coinvolte nel progetto di sensibilizzazione all’ascolto dei suoni e dei rumori da parte degli studenti.

Come oramai avviene da parecchi anni, alle Istituzioni scolastiche del nostro territorio viene proposta l’attività di “Cammino e ascolto” che prevede una passeggiata delle studentesse e degli studenti negli ambienti di vita che frequentano quotidianamente, affinché si sviluppi in loro curiosità ed attenzione nei confronti dei suoni e dei rumori che li circondano.

Alla fine del mese di aprile, inoltre, proprio sul solco dell'interesse suscitato dal tema, alcune delle scuole hanno aderito alla giornata internazionale di sensibilizzazione sul rumore per promuovere la consapevolezza dei pericoli di esposizione a lungo termine al rumore e per contrastarne gli effetti dannosi sia sull’udito sia, più in generale, sulla salute delle persone.

Quanti alunni e alunne hanno partecipato?

Quest’anno 5 istituzioni scolastiche di base hanno aderito all’attività didattica sui suoni, con circa 450 alunni coinvolti:

  • “Jean-Baptiste Cerlogne” di Sarre ha partecipato con 2 classi della scuola primaria "Venance Bernin" e 30 alunni/e;
  • “Luigi Einaudi” di Aosta ha partecipato con 2 classi della scuola primaria e 44 alunni/e;
  • “Unité des Communes Valdôtaines Mont Emilius 3” ha partecipato con:
    - 2 classi della scuola primaria di Gressan e 27 alunni/e;
    - 4 classi della scuola primaria di Charvensod capoluogo e 23 alunni/e;
    - 5 classi della scuola primaria di Plan Félinaz - Charvensod e 64 alunni/e;
  • “Ottavio Jacquemet” di Verrès ha partecipato con 4 classi della scuola primaria per un totale di 59 alunni/e;
  • “Eugenia Martinet” di Aosta ha partecipato con:
    - 6 classi della scuola primaria Giovanni Pezzoli per un totale di 108 alunni/e;
    - 5 classi della scuola secondaria di 1° grado Cerlogne 120 alunni/e.

L’attività di “Cammino e ascolto”

L’attività nelle scuole consiste in passeggiate sonore o ‘Soundwalks’, ovvero uscite sul territorio della durata di circa due ore, il cui scopo è quello di ascoltare l’ambiente che ci circonda esponendo il nostro udito ai differenti suoni e rumori.

Il progetto è calibrato per le differenti fasce d’età dei partecipanti e, oltre all’attività di ascolto, prevede la compilazione di un breve questionario a domande dirette, sulla propria percezione dell’ambiente sonoro circostante, oppure, per le fasce d'età più piccole, la registrazione di appunti e la traduzione in disegni di quanto percepito.

passeggiata sonora scuole aosta

Momento di ascolto durante una passeggiata sonora ad Aosta

Obiettivo del progetto

Il progetto si prefigge di:

  • stimolare la sensibilità dei bambini e dei ragazzi all’ascolto e all’analisi dei diversi suoni/rumori presenti in un determinato luogo
  • raccogliere le loro immediate impressioni sui suoni graditi e su quelli non graditi
  • illustrare agli alunni il funzionamento degli strumenti di misura e le principali nozioni inerenti il suono

I riscontri

La passeggiata sonora prevede delle soste lungo un percorso scelto nell’intorno della scuola durante le quali i partecipanti hanno:

  • ascoltato in silenzio i suoni presenti nell’ambiente (naturali, prodotti dalle attività dell’uomo, dalle infrastrutture dei trasporti, dagli animali, ecc…)
  • risposto ad un questionario con semplici domande sulla presenza dei differenti suoni in ogni punto di ascolto, sulla loro piacevolezza o meno e sulla qualità dell’ambiente sonoro e visivo
  • preso appunti sulle informazioni ricevute su un block notes fornito da ARPA

quadernetto 1

quadernetto 2

Appunti presi dalle alunne e dagli alunni delle scuole sui loro block notes durante l'attività "Cammino e ascolto"

questionario

 Parte del questionario compilato nell'ambito del progetto “Cammino e ascolto”:
le emoticons colorate consentono un'espressione immediata della propria percezione, così come le semplici domande a risposta chiusa

La giornata internazionale di sensibilizzazione sul rumore

Quest’anno la giornata internazionale di sensibilizzazione sul rumore si è svolta il 24 aprile ed è stata incentrata sul tema “Coloriamo i suoni”.

Le classi che hanno partecipato al progetto hanno svolto lezioni in aula o uscite sul territorio, durante le quali è stato illustrato il funzionamento del fonometro e dell’App OpeNoise sviluppata da ARPA Piemonte per effettuare le misure.

Dopo aver effettuato alcune rilevazioni, gli studenti e le studentesse hanno potuto verificare “Il colore dei suoni” attraverso il sonogramma, che è la rappresentazione dell’intensità e della frequenza del suono nel tempo.

giornata intern rumore

Durante l'attività in campo viene mostrato il funzionamento del fonometro o dell’App OpeNoise

Al termine degli incontri, è stato distribuito agli alunni e alle alunne il materiale didattico predisposto dall’International Noise Awareness Day - INAD Italia, che fa parte dell’Associazione Italiana di Acustica, nel quale è compresa la serie dei cartoni animati intitolati “Noisella Short Stories”, che ha come protagonista Noisella, un simpatico personaggio che, in compagnia del suo gatto Marisa e dei suoi amici, illustra i diversi aspetti connessi ai suoni e ai rumori.

Gli alunni e le alunne hanno poi osservato i risultati delle misure, si sono appuntati il livello in decibel dei suoni rilevati e, terminata l’attività, hanno effettuato dei disegni sui suoni che hanno sentito.

screenshot app 1

screenshot app 2

Esempi di sonogrammi delle misure ricavati dall’App OpeNoise sviluppata da ARPA Piemonte

disegni bambini

Un esempio di rappresentazione grafica del rumore da parte di un piccolo partecipante all'attività

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.