Oltre a causare la perdita di massa, il climate change determina l'arretramento della parte terminale dei ghiacciai (fronte glaciale). L'immagine sotto mostra il confronto tra la posizione della fronte del Ghiacciaio del Pré de Bard in Val Ferret tra la fine del 1800 e il 2012.

fronti 1

Insieme al monitoraggio del bilancio di massa, la misura dell'arretramento della fronte glaciale è un metodo per quantificare l'impatto del climate change sui ghiacciai. Tale misura può essere svolta utilizzando immagini aeree oppure misurando sul terreno la distanza media tra la fronte del ghiacciaio e un punto di riferimento fisso. L'immagine sottostante mostra la variazione nei diversi anni della posizione della fronte del Ghiacciaio del Timorion in Valsavarenche tra il 2005 e il 2014.

fronti 2

Nell'immagine sopra, la linea bianca (in alto a sinistra) indica la posizione della fronte del ghiacciaio durante il massimo di espansione della Piccola Età Glaciale (wikipedia). La linea blu indica la posizione della fronte nel 2005 mentre le altre linee colorate rappresentano l'arretramento progressivo avvenuto tra il 2006 e il 2014. In questo periodo la fronte del ghiacciaio è arretrata di circa 40 metri.