La rete di monitoraggio del permafrost è costituita da numerosi siti in cui la temperatura del substrato (sia esso roccia, suolo o detrito) viene misurata a diverse profondità al di sotto della superficie topografica. In particolare esistono 2 tipologie principali di misura:

  • Profilo termico: la temperatura viene misurata a varie profondità all'interno di fori profondi (da alcuni metri a decine di metri) praticati nel substrato.
  • Temperatura superficiale: la misura di temperatura è limitata ai primi centimetri (da un minimo di 2/3 cm ad un massimo di 55cm) sotto la superficie topografica.

Entrambe le misure possono essere messe in pratica o su versanti con acclività moderata o su pareti rocciose anche verticali.