Habitat

Il nocciolo è una pianta molto comune in tutta l’Europa, dalla zona mediterranea a quella montana, dove giunge fino a 1200 m di altitudine. Si tratta di una specie adatta a vegetare in climi molto diversi e senza particolari esigenze di suolo: questa sua peculiarità la rende particolarmente adatta a colonizzare terreni incolti e pascoli abbandonati. Non è raro,tuttavia, ritrovarla, in radure ed aree marginali come arbusto di sottobosco associato ad altre specie arboree, oppure, in zone di pianura e montagna in boschi misti di latifoglie o aghifoglie.

Foglie

Decidue, semplici, con margine dentato.

Fiori

Infiorescenze unisessuali. Quelle maschili si raccolgono in amenti (infiorescenze a forma di spiga – Foto 2), penduli in autunno e già presenti prima della fogliazione. Quelle femminili sono, invece, simili ad una gemma di piccole dimensioni.

Fioritura

Fine gennaio-febbraio.

Frutti

Noce avvolta da brattee da cui si libera a maturazione.

Portamento

Cespuglio o albero di 5-7 m (Foto 3).

 

Galleria fotografica

foto1 polline nocciolo 
Foto 1- Polline di nocciolo visto al microscopio ottico. Le dimensioni dei pollini variano da 10 a 100 µm (il µm è la millesima parte del mm) 
foto2 nocciolo fio 
Foto 2 - Fiore di nocciolo 
foto3 pianta nocciolo 
Foto 3 - Albero di Nocciolo fotografato in Via Gran San Bernardo ad Aosta nel mese di febbraio 

Pollini e spore

pollini banner

    Uso delle biomasse

    bannerprepair

    Qualità dell'aria

    newsqasuhomearpa

    Radiazione solare

     mappa180621 SCRITTA

    Progetti europei

    greta A1
    logo tourscience logo prepair GIF
    Progetto bb clean  Progetto climaera
    spare asp programme logo positive cmyk with erdf final PREV RISK

    SNPA

    logo SNPA COL